Cral Palombina - Real Casebruciate  3-0

Palombina: Camedda, Giantomasi, Maiani (La Torraca), Graziosi, Giuliani, Soccionovo, Marconi, Giorgini, Taormina, Gagliardini, Catacchio (Giangiacomi). A disposizione: Muti, La Torraca, Giangiacomi, Radoni, Ambrosi, Felici, Compagnucci. All: Luca Monti

Rcb: Cardinali (46'Scortichini), De Filippo, Macchia, Magnini, Vladi, Fucili (46'Moreschi), Maiolatesi, Torretti (53'Faccioni), Gigli, Guarino, Rossetti. A disposizione: Morganti, Caniggia,Cecchi, Modesti. All: Luciano Marini

Arbitro: Manfredi di Ancona

Reti: 24', 57'Graziosi; 88' non pervenuto

PALOMBINA - L'anno nuovo inizia decisamente male per il Real, che prende tre sberle dal Palombina (nonostante gli attuali 16 punti di distacco la potevamo considerare una diretta concorrente per la salvezza) e perde due uomini (come se non bastassero le assenze) per brutti infortuni. In partenza è quattro quattro due per il Real e lo sarà per tutta la partita, anche dopo i cambi e i gol subiti. Si gioca nel nuovo terreno di via Liguria, fresco di omologazione ma sempre piccino piccino. L'approccio del Casebruciate è ottimo. Davvero. Dieci minuti in cui gli ospiti sono letteralmente padroni del campo, per forza, intensità e posizioni. Poi un errore di Magnini regala al Cral la prima vera palla gol della partita e Cardinali in uscita ci mette una pezza. Il match si mette in equilibrio, Torretti prova a tenere alto il baricentro della squadra ma Graziosi con una magia si inventa il gol dell'uno a zero con un tiro dal vertice dell'area forse deviato. Niente di compromesso, il Real continua a girare discretamente palla, prova a sfruttare un paio di discese di De Filippo ma manca sempre il guizzo ai venti metri. Dall'altra parte invece poche azioni ma tutte pericolosissime. Cardinali salva ancora due volte il risultato e nella seconda circostanza si procura un taglio al labbro che lo costringerà a passare il pomeriggio al pronto soccorso per uscirne con otto punti di sutura. All'intervallo Fucili resta negli spogliatoi e il nuovo entrato Moreschi si mette subito in luce con due tentativi però troppo fiacchi e telefonati. Tegola Torretti, in un contrasto la caviglia resta lì e il migliore uomo in campo del Real (insieme a Vladi) lascia il posto a Faccioni. Guarino con una spizzata di testa regala l'occasione più grande dei novanta minuti bruciatesi, il resto saranno tiri con poche pretese. Il Palombina invece arrotonda il risultato grazie a due azioni d'angolo con la difesa ospite disattenta. Nella rete del due a zero Scortichini (entrato per Cardinali) compie anche un mezzo miracolo sul primo tentativo ma si arrende al tap-in, sul tre a zero sono tutti fermi e il Palombina ne approfitta. Poco altro da raccontare, la pioggia tanta, cinque euro risparmiati dato che la partita si guarda da un marciapiede. Alla prossima.


Commenti  

-1 # Toto o curto 2016-01-08 08:26
Altra sberla e la dimostrazione che mister Marini non ci sta capendo un cazzo .... speriamo in un finale di stagione dignitoso e che se ne vadano in fretta gli artefici di questo schifo, i vari Reginelli, -filonzi, Moroni, Stimilli ..... che solo a leggerne i nomi vengono i brividi vista l'incompetenza ...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
-2 # uno... 2016-01-08 09:49
:-| brutta cosa non rispettarsi piu'......non rispettare piu' credere di fare le cose e aver sempre ragione....brut te cose....
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
-2 # el pipita 2016-01-08 15:15
Per favore via tutti , dirigenza indegna di una famiglia come quella del Real, non rompete definitivamente il giocattolo per favore dimissioni quanto prima dei vari Filonzi, Reginelli, Moroni e compagnia...abb iate un po di dignità ..
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
-5 # anonimus 2016-01-08 19:42
:-x complimentoni per la personcina distruggi tutto che avete portato a casa......non e' che era questo il vostro intento??
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna